Chirurgia

Lo Studio Dentistico Valenti si pone all’avanguardia anche nella chirurgia Odontostomatologica. Un'esperienza trentennale, training e aggiornamenti continui in Italia e all’estero, collaborazioni con la prestigiosa Università di Milano ci permettono di affrontare qualsiasi intervento con estrema serenità.

Lo studio ha inoltre investito non solo nelle tecniche ma anche negli strumenti di diagnosi e controllo. Grazie alla TC Cone Bean di ultima generazione e a basse dosi radianti possiamo velocemente e nella stessa seduta porre diagnosi e spiegare i piani di trattamento ai nostri pazienti. Grazie alla strumentazione di controllo dei paramentri vitali (monitor multi paramentrico) e alla Sedazione Cosciente possiamo intervenire anche nei casi più complessi e nei pazienti più odontofobici in estrema tranquillità.

Chirurgia rigenerativa (implantare)

Nel nostro studio effettuiamo quotidianamente interventi di rigenerazione ossea orizzontale, verticale e ad inlay (rialzo del seno mascellare e/o delle cavità nasali), utilizzando innesti di osso autologo (prelievi intraorali) e/o sintetico.

Le procedure utilizzate sono conformi alle più moderne tecniche chirurgiche che includono l'uso di membrane riassorbibili, non riassorbibili e l'uso di placche e viti da osteosintesi in titanio e l’utilizzo di strumenti diagnositici come la TC Cone Bean di ultima generazione. Vengono applicati i più alti standard di sterilizzazione, di preparazione del campo operatorio in conformità con quanto indicato e approvato dalla letteratura scientifica mondiale.

La scelta di utilizzare i prelievi intraorali e non extradotali (teca cranica o anca) permette la più alta probabilità di integrazione degli innesti con il minor discomfort post­operatorio per il paziente. Questi interventi spesso lunghi e complessi possono essere effettuati anche in Sedazione Cosciente garantendo il massimo comfort per il paziente.

Chirurgia dei denti inclusi

I denti che più frequentemente sono soggetti a disodontiasi sono i terzi molari (molari del giudizio) e i canini (prevalentemente superiori). L'estrazione di questi denti richiede esperienza e particolare attenzione a causa della loro vicinanza (terzi molari inferiori) con parti anatomiche importanti, che se danneggiate possono portare a parestesie temporanee o permanenti fino all'anestesie del labbro inferiore. I molari del giudizio inferiori possono trovarsi in arcata come gli altri denti, possono essere semi­inclusi e quindi solo parzialmente coperti dalla gengiva o totalmente inclusi (al di sotto della gengiva o addirittura completamente all'interno dell'osso).

Oltre alla posizione verticale anche l'inclinazione può portare ad ulteriori difficoltà nell'estrazione. Grazie alla TC Cone Beam possiamo conoscere con la massima precisione la posizione tridimensionale del dente rispetto alle strutture nervose garantendoci una maggior sicurezza nelle procedure chirurgiche.

I canini superiori inclusi sono spesso recuperabili e possono essere riportati in arcata con un approccio combinato sia chirurgico che ortodontico. Come per la chirurgia rigenerativa nel nostro studio rispettiamo i massimi standard d'igiene e operativi anche nei casi di estrazioni di terzi molari o altri elementi inclusi. Estrazioni di denti inclusi vengono effettuate per motivi terapeutici (anche preventivi), protesici o ortodontici.

Cisti dei mascellari

Le cisti sono delle neo formazioni che possono formarsi anche nell'ambito delle ossa mascellari. Queste lesioni possono avere un origine odontogena o non odontogena e sono diversamente invasive nell'ambito delle ossa mascellari. Per la loro stessa natura le cisti tendono ad espandersi continuamente e questo è uno dei motivi principali per cui devono essere rimosse (rimuovere la parete per lasciare la cavità che le contiene riempirsi con nuovo osso).

Esistono poi alcune tipologie di cisti che vengono considerate estremamente invasive e quindi paragonabile a formazioni tumorali. Non rimuovere una cisti può portare alla perdita degli elementi dentali coinvolti o nei casi peggiori alla frattura dell'osso mandibolare nel caso la cisti abbia quasi completamente eroso che la ospita.

Se nell'ambito di una ciste mascellare si trova un elemento dentario incluso, con tecniche particolari questo elemento può essere riposrtato in arcata con la collaborazione dell'ortodonzia. Come qualsiasi lesione orale le cisti devono essere portate all'attenzione dell'anatomo patologo per una analisi istopatologica di biopsie incisionali o dell'intera lesione cistica quando opportunamente rimossa.

Implantologia avanzata

L'implantologia moderna nasce grazie alle scoperte di Branemark che scoprì la capacità dell'osso di crescere e aderire sulle superfici di titanio. Oggi grazie a questa scoperta si possono sostituire strutture ossee in qualsiasi distretto del corpo anche la bocca. Le viti in titanio possono sostituire le radici di denti persi e corone dentarie possono essere montate sulle viti integrate con una resa funzionale ed estetica eccellente.

Da più di venticinque anni lo studio dentistico dei dottori Valenti utilizza tecniche chirurgiche e implantari per il ripristino di una funzione masticatoria con protesi fisse su impianti osteointegrati. I nostri pazienti in questo modo non sono costretti ad accettare protesi totali o parziali removibili aumentando incredibilmente il comfort masticatorio e psicologico. Sono sempre più frequenti i casi in cui viene realizzata nella stessa seduta l'estrazione dei denti (se ancora presenti e irrimediabilmente persi), il posizionamento degli impianti e la protesi immediata (il paziente riceve gli impianti che vengono nella stessa seduta protesizzati).

Gli interventi chirurgici per il posizionamento degli impianti vengono effettuati con una attenzione estrema al benessere e al confort del paziente cercando di ridurre al minimo qualsiasi traumatismo potendo così ridurre al minimo i periodi di recupero. Inoltre vi è la possibilità di eseguire gli interventi in Sedazione Cosciente (vedi sotto) garantendo un esperienza anche psicologiamente del tutto atraumatica. Come per i denti anche gli impianti devono essere mantenuti con una ottima igiene orale e i controlli periodici. Anche gli impianti infatti possono essere soggetti a infezioni dei tessuti di supporto (perimplantiti).

I pazienti che si sottopongono a interventi per l'inserimento di impianti in titanio vengono seguiti molto da vicino per dare loro un aiuto nel mantenimento dell'igiene orale domiciliare presupposto fondamentale per la longevità delle protesi su impianti.

Sedazione cosciente

E’ una tecnica che, mediante l’utilizzo di farmaci per via orale ed endovenosa, produce uno stato di rilassamento totale del paziente, permettendo la finalizzazione delle procedure terapeutiche odontoiatriche. Non è un’anestesia generale. Durante l’intervento il paziente è perfettamente cosciente.

Secondo recenti ricerche, il 30% della popolazione in Italia soffre di “paura del dentista”, mentre il 10-15% è affetto da vere e proprie forme di “fobia” (odontofobia). La diversa soglia all’ansia e alla paura ha un substrato geneticocostituzionale, ma è spesso il risultato di acquisizioni legate a esperienze negative del passato. Molte persone, per paura, rinviano visite e terapie odontoiatriche (evitamento) fino ad arrivare a conseguenze gravi dal punto di vista funzionale (masticazione) ed estetico, con il risultato di peggiorare il loro stato di salute e di trovarsi negli anni ad affrontare cure più complesse e più costose.

La sedazione cosciente è la soluzione ideale per questi soggetti. Ha la finalità di eliminare paura e ansia e permette di raggiungere una condizione di rilassamento totale, pur mantenendo perfettamente lo stato di coscienza. Il paziente, infatti, è sempre in grado di rispondere ai richiami verbali dell’operatore e dell’anestesista. La tecnica è consigliabile anche nelle persone affette da patologie a elevato rischio di scompenso (cardiaco, respiratorio, diabetico, etc.), poiché l’ansiolisi e l’assenza di stress proteggono il paziente dai rischi di un peggioramento della patologia di base.

Una visita accurata, fatta qualche giorno prima dell’intervento, permetterà di valutare le condizioni generali e lo stato di salute del paziente, inquadrandolo in una delle categorie (ASA) stabilite dalla American Society Anesthesiologists, e misurare i livelli di ansia mediante test specifici (test di Corah, VAS). Il paziente è informato della necessità di essere accompagnato da persona adulta il giorno dell’intervento.

Durante l’intervento il paziente è sottoposto a “monitoraggio” delle funzioni vitali, mediante osservazione clinica e valutazione strumentale (elettrocardiogramma, frequenza cardiaca, pressione arteriosa, frequenza respiratoria, saturazione di ossigeno). La sedazione cosciente in mani esperte è una tecnica sicura e assolutamente priva di rischi.

Casi clinici